Go to Top

Komarna Gite

Komarna Gite


Slivno and Smrdan grad, Croazia

Una volta era un grande e ricco paese, Slivno è oggi, ad eccezione nei momenti della raccolta delle olive, completamente abbandonato. Grandi case di pietra, le chiese e un gran numero di oliveti sono oggi la testimonianza di come era una volta Slivno. Se si sceglie di visitare Slivno, si può godere per ore di un completo silenzio. Andando avanti dopo Slivno si arriva a Smrdeljgrad. Un altro vecchio e abbandonato villaggio sulla collina sopra Klek, vi offrirà una vista indimenticabile. Smrdeljgrad oggi rivive solo durante la festa dell’Assunzione di Maria, quando i fedeli ragiungono a piedi Smrdeljgrad. Slivno lo potete raggiungere a piedi (1h 30 min di cammino; andatura media) o in macchina. Se si decidete di andare in macchina partendo da Komarna verso Metkovic, dopo 10 km trovate indicazione per Slivno. Torna a inizio pagina


Safari sul fiume Neretva, Croazia

Valle del fiume Neretva, è un fenomeno unico. Una volta, zona paludosa, la valle del fiume Neretva, oggi è un importante zona agricola. Valle del fiume Neretva, è il segno della ricchezza della flora e della fauna. Molti ristoranti offrono un safari lugo il fiume Neretva sulle navigazioni carateristice della zona chiamate – lade. Navigando lungo i numerosi canali ,tra i canneti e le frasche potete scoprire tutto il fascino del fiume Neretva e della sua gente. Torna a inizio pagina


Vid, Croazia

Se prendete la strada Komarna – Metkovic, è quasi obbligatorio visitare il Vid. Situato a soli 3 km a nord-ovest da Metkovic, Vid è stata costruita sulle rovine della antica città di Narona. Vid abbonda con reperti archeologici, e si consiglia di iniziare visitando il Museo Archeologico, il primo museo in Croazia costruito su di un sito archeologico. Oltre alla sua ricca storia Vid è anche nota per la sua ricca offerta gastronomica. Fermatevi assolutamente alla taverna “Đuđa e Mate” ed assaggiate alcune specialità culinarie della Neretva: la zuppa Neretva di anguille e rane, anguilla ai ferri, folaga, specialità sotto la brace, alla griglia e selvaggina. Torna a inizio pagina


Città Vecchia di Dubrovnik, Croazia

Dubrovnik è una città-monumento, è sicuramente un luogo da visitare durante il vostro soggiorno nella Komarna. Trovate assolutamente il tempo, andate nelle prime ore del mattino per evitare la folla, e fidatevi di noi, non restereti delusi.Quello che rende unica Dubrovnik è la cinta muraria lunga 1940 m e alta 25 m , 4-6 m di spessore verso il continente e 1,5-3 m verso il mare. Le mura circondano e difendono Dubrovnik. La costruzione delle pareti è stata iniziata nell’ XI secolo è continuata fino al XII secolo . Tra le molteplici torri, la più popolare è quella circolare Minčeta, che è diventato un simbolo riconoscibile della città. Per meglio difendere la città sono state costruite due torri esterne: Lovrijenac nella parte ovest e Revelin nella parte est della città. Anche il porto di Dubrovnik e circondato da mura. Dubrovnik ha quattro porte d’ingresso. La strada principale – Placa o Stradun si estende da est a ovest, ed è un esempio dell’architettura rinascimentale e del gusto raffinato di Dubrovnik. Nella parte orientale della città, vicino al porto , si trova il cuore della Dubrovnik di un tempo. La piazza principale e ricca di bellissimi palazzi , gli esempi più belli di architettura sono: Palazzo Sponza, Colonna di Orlando, Palazzo del Rettore, la Chiesa di San. Blaise, Monastero domenicano, e molti altri … Torna a inizio pagina


Ston, Croazia

Ston si trova a soli 25 km da Komarna. Situato nel nord-ovest del canale di Ston, proprio all’inizio della penisola di Peljesac. Ston e circondato da monumentali mura difensive, le seconde più grandi del mondo, ed è la più antica salina in Europa. Oltre alla sua posizione geografica specifica Ston è sempre stata conosciuta per la sua produzione di vari tipi di conchiglie, tra le quali la più famosa ostrica di Ston. Dovete assolutamente assaggiare le specialità di ristorante Bota-Šare, e non perdetevi la gita in barca visitando la baia di Ston. L’odierna Ston è stata fondata nel 1334., dopo che Dubrovnik ha guadagnato Pelješac. La cità di Dubrovnik immediatamente inizia la costruzione di mura difensive lunghe 5 km che collega Veliki Ston e Mali Ston. Le mura di Ston sono le più lunghe mura in Europa e le seconde in tutto il mondo composta da 40 torri e 5 fortezze. Oggi è possibile visitare solo una parte delle mura lungo circa 980 metri, il resto è tutt’ora in fase di ristrutturazione. Torna a inizio pagina


Penisola di Peljesac e villaggio Kuna, Croazia

Non dimenticate di visitare Kuna, una piccola città nella zona centrale della penisola di Peljesac. Kuna si trova a 357 m sul livello del mare ed è caratterizzata dalla chiesa della Madonna di Loreto costruita nel 1681.. La storia dice che la chiesa è stata costruita dalla gente del posto come voto alla Madonna, dopo un’epidemia di peste. Incamminatevi da Kuna verso la Crkvice situata sul lato nord di Peljesac. La vista che si estende da Crkvice, Peljesac e la valle del fiume Neretva sono indimenticabili. Non potete lasciare Kuna senza visitare l’azienda agricola di famiglia Antunovic. Il padrone di casa Giuseppe, come prima cosa vi porterà a vedere il suo allevamento di asini. Potrete cavalcare uno dei suoi asini e sarete ospitati nella sua taverna. Tutto quello che Antunovic vi offrirà nella sua taverna e di produzione propria: formaggio di capra, prosciutto, olive, acciughe, carne sotto la brace, agnello nostrano , degusterete i liquori del posto ed i vini di Pelješac – il rosso Mali Palvac ed il bianco Rukaticem. Torna a inizio pagina


Mostar, Bosnia e Erzegovina

Mostar, città della Bosnia-Erzegovina a 65 km da Komarna in direzione di Metkovic è famosa per il suo ponte vecchio sul fiume Neretva, posto sotto la protezione dell’UNESCO. Nato nel 15° e 16° secolo come una città di frontiera dell’impero ottomano, Mostar è famosa per le sue case turche. La zona intorno al Ponte Vecchio è un superbo esempio di culturale multi etncica, ottomana, mediterranea e dell’Europa occidentale. La parte vecchia della cità è ricca di torri, Moschee, strade in pietra, negozi orientali e ristoranti che servono cucina orientale, ricchi di profumo aromatico, Vi sembrerà di tornare nel passato. Torna a inizio pagina


Cascata di Kravica, Bosnia e Erzegovina

Sul fiume Trebižat lungo 50 km, in prossimità di Studenci Ljubuski, si trovano le cascate di Kravica. L’altezza delle cascate varia da 26 a 28 metri, l’acqua forma un grande anfiteatro di circa 120 m di ampiezza. Un gran numero di visitatori arriva per godere della bellezza naturale delle cascate di Kravica. Durante l’estate il livello dell’acqua scende potendo così nuotare e divertirsi. Durante la stagione estiva intorno alle cascate sono aperti vari ristoranti tipici che offrono specialità alla griglia e specialità di pesce. Torna a inizio pagina


Medjugorje, Bosnia e Erzegovina

Uno dei più famosi santuari cattolici, Medjugorje e lontana da Komarna solo 50 km. Le apparizioni della Vergine Maria a Medugorje sono iniziate nel 1981 e da allora milioni di persone sono passate in pellegrinaggio da questa piccola cittadina situata nella parte occidentale della Erzegovina, vicino alla città di Citluk. Torna a inizio pagina